Home page

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni.

29 aprile 2015

Segnalazione: 297235 Azrael, Danilo Simoni e Silvia Licetti


Titolo: 297235 Azrael
Autori: Danilo Simoni e Silvia Licetti
PubblicazioneAmazon - ebook
Dimensioni file: 953 KB
Lunghezza stampa: 210
Genere: poliziesco dai toni thriller













TRAMA
Jane Carter, una detective della Grande Mela, si ritrova faccia a faccia con un misterioso assassino al quale aveva dato la caccia per molto tempo. Lui deve portare a termine un compito, in dovere morale verso di lei che arriva dal passato, incrociatosi con il suo. Non è stato un caso se si è visto costretto a uccidere, per vendetta o per senso di giustizia. Lui doveva “mettere le cose a posto”, quelle che la società crea, non guardando in faccia a nessuno e sempre per guadagno personale. Sei le vittime e sei i messaggi in cifre speculari; un sistema semplicissimo, usato comunemente pochi anni prima, ma del quale ora nessuno pare conoscere l’esistenza. Sei i casi da seguire e nessuno li collega fino a che… in un avvicendarsi di rincorse sempre più affannose, con il colpevole creduto alle strette, tutto si compie sotto occhi indagatori. Il colpevole sfugge alla cattura anche per “sviste” investigative, godendosi la libertà avendo fatto solo “la cosa giusta” e l’attenta interpretazione dei messaggi lascerà trasparire che tutto era maledettamente semplice, ma anche che“si balla fino a che la musica suona, ma a volte non si smette mai di ballare”.  
Un giallo scritto a quattro mani che, prendendo spunto da un idea sviluppata in collaborazione e redatta in prima bozza da Danilo, è stata rielaborata da Silvia Licetti con “responsabilità illimitata”, donando al testo una sua struttura specifica. La vicenda si dipana nel racconto come un ricordo del passato - voce narrante in prima persona rappresentata dalla detective Jane Carter - e i commenti di Seth/Azrael - 
voce narrante in terza persona - che ha sequestrato la detective anni dopo le vicende in questione. 
Un thriller poliziesco che coinvolge il lettore dalla prima all’ultima sillaba, mettendo a confronto la civiltà pre- e post-smartphonementre ironizza sulle effettive capacità di investigatori, molto lontani dai traguardi dei telefilm di successo. 
 

L'AUTORE
Danilo Simoni (anno 1976) dalla provincia di Como è noto come l’autore della Leggenda dei sette sigilli uscita quest’anno in edizione rivista e corretta di tutti e sette i volumi. Sua anche la raccolta di racconti Sephir in collaborazione con altri colleghi. Sempre su Amazon trovate i romanzi ironici Incazzatissimo me; Diavolo di un commesso 1 e 2, Noi che e Rapture, quest’ultimo assieme a Nathan Blade.  

L'AUTRICE
Silvia Licetti (anno 1963) da Padova, al momento elenca inserimenti di suoi scritti sia in prosa che poesia in antologie di associazioni culturali. Ha partecipato alla prima edizione del concorso indetto da Giallo Club e il suo pezzo è inserito nell’antologia: Ombre Gialle, Brividi Neri. Per Youcanprint ha pubblicato nel 2014 una sua raccolta di racconti con il titolo di Jonathan e gli altri.  


Quarta di Copertina o didascalia: 6 omicidi in 6 modi diversi; 6 messaggi in codice con le cifre scritte in speculare. Nessun inseguimento rocambolesco, ma l’assassino è sempre un passo oltre o sotto gli occhi di tutti. Tanti rompicapi per la detective Jane Carter e la sua squadra, sempre unita contro il crimine. Poi un intuizione, un vecchio cellulare e veramente tutto appare stramaledettamente semplice. 

Nessun commento:

Posta un commento